Blog

HomeAggiornamenti NormativiAttenzione, non confondiamo la consegna a domicilio con la vendita a distanza!

Attenzione, non confondiamo la consegna a domicilio con la vendita a distanza!

Settore Alimentare: la consegna a domicilio ai tempi del coronavirus

Sono sicuramente giorni difficili e complessi quelli che viviamo. In particolare, la nostra categoria, gli operatori del settore alimentare, si trova davanti ad un “un mutamento inatteso” che ci costringe a cambiare il nostro modo di operare.

Fortunatamente però il Web ci dà la possibilità di rimanere in contatto con i nostri clienti proponendo i nostri prodotti attraverso Social, Siti Web e E-commerce.

La Consegna a domicilio diventa così l’arma per continuare a servire la nostra clientela. Il coronavirus di fatto ci spinge a fare scelte innovative, colmando quella richiesta di servizio, il valore aggiunto che il settore del commercio ha stentato ad offrire nel nostro Paese in tempi “normali”.

Si assiste ad un fiorire di iniziative senza precedenti: il settore sdogana definitivamente i Social e i siti di e.commerce come arma vincente nelle competizione, a volte l’unica soluzione per proseguire la propria attività nel settore alimentare, destinata altrimenti alla chiusura. Con buona pace del nostro portafoglio clienti, dal futuro molto incerto. Sappiamo molto bene che una volta persa la strada per arrivare a noi, il cliente non torna facilmente! Restare fermi equivale a perdere il mercato tanto faticosamente creato nell’arco di anni!

Il web: cosa conosci di questo mondo?

Ecco allora che anche i più restii si cimentano con le nuove modalità del web, spesso improvvisandosi, privi di una vera competenza che di certo non si acquisisce nel breve.

Il rischio di confondere la consegna a domicilio con la vendita a distanza è di tutta evidenza. Sono due concetti molto diversi, con regolamentazioni diverse. Confondere l’uno con l’altro può essere molto spiacevole per le conseguenze a cui ti esponi, se non gestisci correttamente la vendita.

Per questo motivo, se ritieni utile il consulto di un professionista, Centauris Srl ha appena realizzato un pacchetto “CheckUp Consegna a Domicilio” che ti permette di capire se il tuo Manuale Haccp, il tuo sito, il tuo post ed il tuo e-commerce sono a norma per la consegna a domicilio o per la vendita a distanza, con un costo estremamente contenuto, in relazione al momento che viviamo.

Ci teniamo a segnalarti una cosa molto importante: anche per il manuale Haccp, e le modalità di vendita via Web  e social, rimangono valide le regole in materia di “Allergeni, Etichettatura, Ingredienti e Comunicazioni verso i Consumatori”.  Le conosci? Sai di cosa si parla?

Quindi: sei già in regola con le normative, ora che utilizzi questi nuovi strumenti di promozione? Conosci la legislazione cogente?

Approfitta del nostro nuovo servizio in collaborazione con Centauris.

Approfondendo il tema con Centauris potrai evitare di incorrere in sanzioni e  in possibili contenziosi con i tuoi clienti.

Il servizio di Centauris è forte di un Tecnologo Alimentare, un professionista con esperienza 30ennale nel mondo del settore alimentare e della normativa.

Puoi aderire all’offerta contattandoci via mail (info@centauris.it) o via WhatsApp al cell. 34542999852,

Oppure basta un click:

Check Up Consegne a Domicilio

 

 

Nei prossimi articoli approfondiremo il tema della normativa, del corretto uso dei social e delle peculiarità dell’e.commerce alimentare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo

Lascia un Commento