Esiste uno stretto legame tra alimentazione e salute dei denti

Alimentazione e salute dei denti | MANGIATEBENE.IT

di dott. Silvio Magnaghi

Alimentazione e salute dei denti: come mantenere il giusto equilibrio

Mangiare in modo scorretto può generare carie ed esporre a patologie gengivali di diversa gravità che possono arrivare fino alla perdita dei denti. (piorrea) Perché? Perché la bocca è un come un delicato ecosistema e per restare in equilibrio ha bisogno di cure ed attenzioni. Quali?  Una scrupolosa igiene e molta attenzione a cibi e bevande. Una dieta corretta e bilanciata oltre a costituire un beneficio per la salute in generale rappresenta secondo alcuni dati Istat un risparmio medio/annuo di circa € 800,00 di spese odontoiatriche per famiglia. E‘ noto che carenze di magnesio, zinco, ferro, manganese, selenio, vitamina C possono determinare gengiviti e malattie parodontali.

Quali sono gli alimenti “amici del sorriso“ e quali invece li danneggiano?

Amici del sorriso. Gli alimenti che contribuiscono positivamente a mantenere in salute i nostri denti. Salvo casi in cui si sia manifestata intolleranza e/o vera e propria allergia ai latticini, questi non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola. Il latte e i suoi derivati sono una preziosa fonte di calcio, necessario a proteggere la salute dei denti. E‘ fondamentale però che dopo l‘assunzione di latticini ci si spazzoli per bene. Perché?  Perché i residui di lattosio, che è uno zucchero, si depositano sullo smalto dei denti alimentando la flora batterica. Via libera anche a verdure a foglia larga: bieta, spinaci, insalata infatti stimolano la salivazione e aiutano a “pulire” la bocca. Si anche a frutta croccante e ricca di fibre. Ricordate il detto: “una mela al giorno toglie il medico di torno?“ ebbene vale anche per togliersi di torno l‘odontoiatra.

Frutta e verdura a volontà, ma senza aggiunte!  Frutti di bosco, purchè senza zuccheri aggiunti, sono amici dei denti: sono antibatterici naturali e sono capaci di ridurre la placca fino all“80%. Lo stesso può dirsi di sedano e carote. Non dimentichiamo inoltre che rapanelli, pomodori, crescione e ciliegie contengono fluoro che rinforza lo smalto. Per quel che riguarda le proteine ci si può avvalere di carni bianche, pesce e legumi, in particolare fagioli, capaci di apportare ferro e magnesio. Tra i carboidrati prediligere invece quelli integrali perché richiedono una masticazione lunga. Ricordate che pane e pasta ottenuti con farine bianche e di produzione industriale aumentano la placca e favoriscono la formazione di tartaro. Infine, un buon bicchiere di vino rosso aiuta a tenere in forma il sorriso con i suoi polifenoli che impediscono ai batteri di aderire alla superficie dei denti.

Alimentazione e salute dei denti | MANGIATEBENE.IT

Nemici del sorriso: attenzione ad alcune regole semplici ma tassative!

Nemici del sorriso: attenzione ad alcune regole semplici ma tassative! A cosa fare attenzione? Al PH, o meglio al suo grado di acidità. Gli agrumi interi o spremuti sono un toccasana perchè sono ricchi di vitamine, specie la C, ma attenzione contengono anche acido citrico fortemente abrasivo per lo smalto. Non dobbiamo eliminarli perché sono indispensabili al benessere, ma sarà opportuno sciacquare la bocca subito dopo averli ingeriti. Il vero attentato ai nostri denti invece sono tutte le bibite gassate, energy drink, aperitivi tipici dell‘happy hour. Perché? Ebbene la loro composizione zuccherina ha una potente azione corrosiva su dentina e polpa paragonabile a quella dell‘aceto e/o della birra.

L’effetto indesiderato delle bevande gassate. Alcune bibite gassate, anche di noti marchi, contengono oltre all‘acido citrico, di cui abbiamo parlato riferendoci agli agrumi, anche l‘acido fosforico: ottimo anti-ruggine per le corrosioni dell‘automobile o altri meccanismi inceppati, ma pericoloso per la dentina. Secondo l‘associazione Igienisti Dentali, bevendo una bibita di questo tipo al giorno, nel giro di pochi anni ci sarebbe un‘erosione di 1 mm. Come rimediare? La cosa più saggia da fare è non consumare questi alimenti, se proprio ci capita, sciacquare con acqua corrente la bocca ed usare come prevenzione, dentifrici specifici per la protezione del film esterno dei denti.

Alimentazione e salute dei denti | MANGIATEBENE.IT

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il dottor Silvio Magnaghi si è brillantemente laureato presso l‘Università degli Studi di Trieste, in Medicina e Chirurgia. E‘ iscritto all‘Albo Medici Chirurghi ed all‘Albo Odontoiatri. E‘ titolare di un suo Studio Dentistico a Media Complessità: il FOM – FACE ORAL MEDICINE- dottor Silvio Magnaghi a MONFALCONE in Via L. Galvani, 18 – e collabora con strutture affermate come Chirurgo Implantare. Oltre alla continua formazione per le specializzazioni strettamente correlate alla professione odontoiatrica ha affiancato corsi di Naturopatia, Omotossicologia e Iridologia. E‘ uno dei pochi esperti di IMPLANTOLOGIA con il sistema TOCK che permette anche a pazienti con poco osso o di scarsa qualità di beneficiare dei vantaggi di protesi su Impianti. Vista la richiesta sempre maggiore di affiancare alla cura dei denti anche la cura estetica del volto, il Dottor Magnaghi ha frequentato corsi per l‘utilizzo della Tossina Botulinica e Filler in campo odontoiatrico con tecniche iniettive. Ha aggiunto a queste metodiche anche Tecniche di Ozonoterapia e Ionorisonanza Ciclotronica Endogena (Seqex). Con l’obiettivo di curare il paziente nella sua interezza, si interessa anche di medicina integrata, olistica, alimentazione, anche con il supporto di test genetici eseguiti presso strutture prestigiose.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo

Lascia un Commento