Blog

HomeNutrizioneLa cucina del Veneto

La cucina del Veneto

La cucina regionale Italiana: il Veneto

Caratterizzata da sapori delicati e da una grande varietà di piatti. Variegata in funzione delle tre fasce orografiche che la caratterizzano: la regione costiera dove prevale il consumo di pesce, la fascia pianeggiante che utilizza le fonti agricole, la zona montana, basata più sulla pastorizia.
I principali elementi che la caratterizzano sono il riso, la polenta, il baccalà e i fagioli, a discapito spesso della pasta la cui espressione è ancorata alla pasta fresca all’uovo.

I piatti tipici della tradizione sono i risi e bisi, i risi e fegatini, i risotti a base di pollo o pesce. Unica eccezione per la pasta, i bigoli vicentini. La polenta sempre presente nelle varianti con il baccalà, con i fagioli o in abbinamento a piatto di pesce e carne. Molto apprezzato il radicchio di Treviso. Famose le sarde in saor.
Grande l’influenza della cucina veneziana, della quale ha saputo utilizzare sapientemente le spezie importate dall’ oriente. Di questa cucina sono il fegato alla veneziana, le moleche, la pasta e fasoi, le sepe col nero, il risotto de gò.
Per i dolci il Pandoro, il mandorlato, i brutti ma buoni, le meringhe, le fritole. Senza dimenticare il Prosecco.

Partecipa con una tua ricetta o un tuo commento!

Puoi contribuire a creare ed aggiornare questa sezione dedicata alla cucina regionale: invia una tua ricetta, un tuo commento o una tua esperienza. Costruisci insieme a noi un repertorio dedicato e invita i tuoi amici a fare altrettanto.

Ultilizza l’apposito spazio in fondo alla pagina. Grazie!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo

Lascia un Commento